Efficienza produttiva e monitoraggio: l’esperienza di Pressofusioni Fiorentine

Gestire l’efficienza produttiva e il monitoraggio di quattro aziende all’interno di un unico ed enorme impianto produttivo. Ecco come ci è riuscita Pressofusioni Fiorentine grazie all’automazione digitale.

Pressofusioni Fiorentine è un’azienda che opera nel settore dello stampaggio in pressofusione di minuterie metalliche ed accessori per l’alta moda, illuminazione, serramentistica, automotive ed oggettistica varia.

Negli anni ha acquisito e costituito altre quattro realtà produttive al fine di fornire al cliente un servizio sempre più completo, celere e di qualità.

La sfida: quattro aziende sotto un unico tetto

La nuova sede di Campi Bisenzio (FI) si estende su una superficie coperta di 6.500 mq. Lo stabilimento è stato progettato e costruito secondo logiche di sostenibilità ambientale quali filtraggi domotici aria e luce ed impianto fotovoltaico da 180kw.

Pressofusioni Fiorentine cercava una soluzione che fosse in grado di efficientare e monitorare il nuovo stabilimento produttivo.

La digitalizzazione al servizio di efficienza e monitoraggio

Grazie alla piattaforma tecnologica EcoStruxure™ di Schneider Electric e alla collaborazione dello studio tecnico Technolgies 2000 e dell’impiantista Tecnel (entrambi partner EcoXpert), il progetto si è rivelato un successo in termini di gestione e automazione del nuovo plant.

La soluzione garantisce efficienza produttiva e monitoraggio completo – dalla cabina elettrica ai singoli reparti produttivi in tutto il sito.

“Un grande lavoro di squadra di tutti gli attori in campo che ci ha portato ad ottenere il miglior risultato possibile.” — Eleonora Abbate, Direzione Generale Pressofusioni Fiorentine

I benefici di un sistema di automazione digitale

Fino al 30% di risparmio energetico

  • Management dei reparti produttivi e dell’edificio gestiti con un unico sistema di supervisione integrato;
  • Monitoraggio energetico per l’efficienza dei consumi;
  • Incremento dei proprio standard di sostenibilità;
  • Riduzione dell’impatto ambientale;
  • Accesso agli incentivi Transizione 4.0;
  • Efficienza operativa nella conduzione dell’impianto, in particolare nelle fasi di commutazione del sistema di regolazione del clima estate/inverno, ma anche nell’individuazione degli sprechi e della gestione del confort degli ambienti e dell’illuminazione.

Scopri altre applicazioni di successo


Nessuna Risposta

Rispondi

  • (will not be published)