Come prevenire guasti e incendi generati da arco elettrico con la nuova tecnologia AFDD

I guasti dell’arco elettrico spesso non vengono rilevati da dispositivi di protezione come interruttori automatici e dispositivi di corrente residua (RCD). In questo post, parleremo dei nuovi dispositivi di rilevamento dei guasti ad arco (AFDD) che stanno aiutando ad affrontare questa minaccia nascosta.

Perché la necessità di AFDD?

I sistemi elettrici difettosi continuano a rappresentare una seria minaccia di rischio di incendio per gli edifici e per le persone che li occupano. In tutto il mondo, gli incidenti del sistema elettrico sono la causa del 25% di tutti gli incendi, l’80% degli incendi negli edifici riguardano abitazioni private. Dal 2011 al 2012, ci sono stati quasi 300 morti e oltre 11.000 feriti solo nel Regno Unito a causa di incendi nelle abitazioni.

Statistiche simili provenienti da tutto il mondo che hanno aumentato la preoccupazione dei governi e delle autorità di sicurezza. Hanno anche stimolato l’istituzione dello standard di prodotto AFDD IEC 62606 “Requisiti generali per i dispositivi di rilevamento dei guasti ad arco”, seguito da una recente modifica dello standard di installazione IEC 60364-4-42 nel 2014 per i paesi che applicano gli standard IEC (Europa e altre parti del mondo). Lo standard raccomanda l’installazione di AFDD in edifici residenziali e commerciali dove ci sono: posti letto, elevate quantità di materiali infiammabili, materiali da costruzione combustibili, strutture di propagazione antincendio (ad esempio grattacieli) e beni insostituibili (ad esempio musei).

Un vigile protettore

Un altro evento che ha generato la domanda della tecnologia AFDD è che i progressi nella miniaturizzazione e nella digitalizzazione hanno reso possibile progettare una capacità intelligente di rilevamento dei guasti da arco elettrico in un design molto piccolo, economico e altamente affidabile. I nuovi design AFDD sono paragonabili per dimensioni agli interruttori automatici in miniatura.

Come funziona un dispositivo AFDD

Un AFDD esegue un’analisi approfondita dei dati in tempo reale, alla ricerca di deformazioni caratteristiche e persistenti delle forme d’onda di corrente e tensione che indicano un arco potenzialmente pericoloso.

Sono state fatte molte ricerche sulla natura delle faglie dell’arco. Gli algoritmi utilizzati dagli AFDD aumentano l’accuratezza del rilevamento e riducono i falsi allarmi.

Quando l’AFDD rileva un potenziale rischio di guasto dell’arco, scatta immediatamente per isolare il circuito difettoso. Poiché gli archi elettrici possono degradarsi rapidamente e accendere qualsiasi materiale infiammabile nelle vicinanze, è importante che gli AFDD reagiscano prima che ciò accada. E lo fanno.

Un AFDD può anche funzionare in combinazione con un interruttore automatico o un interruttore differenziale con protezione da sovracorrente (RCBO) e può anche incorporare la propria funzione di intervento.

Un AFDD è abbastanza intelligente da evitare di inciampare su quello che è un normale e innocuo arco di “lavoro”, un interruttore della luce che viene azionato, una spina a muro che viene estratta, contattori o altri tipi di controlli in funzione o archi creati dai motori in utensili elettrici, aspirapolvere, ecc.

Per evitare di commettere un errore del genere, l’AFDD fa riferimenti incrociati a molti parametri diversi per identificare positivamente le caratteristiche di guasto dell’arco. I parametri a cui si fa riferimento includono la corrente dell’arco, la durata dell’arco, l’irregolarità dell’arco e i diversi livelli di alte frequenze (caratteristica della corrente che passa attraverso l’isolamento del cavo).

Maggiore sicurezza antincendio e tranquillità

Un AFDD funge da supplemento di sicurezza perché interviene su una lacuna che, fino ad ora, non era stata mai coperta da interruttori automatici o dispositivi di corrente residua (DMC). Infatti, al di là delle raccomandazioni IEC sopra menzionate, quando si aggiornano i quadri elettrici l’utilizzo di un AFDD dovrebbe essere considerato in qualsiasi situazione in cui ci sono cavi sporgenti, situati all’aperto o non protetti, così come cablaggi obsoleti (con scatole di connessione inaccessibili), lavorazione scadente di circuiti originali e circuiti in strutture in legno.

Quando si considera l’uso di AFDD, si consiglia ai progettisti e agli appaltatori di consultare un partner di fiducia che abbia familiarità con questa tecnologia, in grado di analizzare i requisiti di sicurezza per i nuovi progetti di costruzione e di controllare correttamente i siti per determinare i livelli di deterioramento per i progetti di ristrutturazione.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, leggi il white paper “Come i dispositivi di rilevamento dei guasti da arco elettrico riducono al minimo le minacce di incendio elettrico”.

Scopri le soluzioni AFDD di Schneider Electric.

***

Questo blog post è stato pubblicato originariamente sul blog internazionale di Schneider Electric.

L’autore del post: Zakaria Belhaja

Zakaria Belhaja ha conseguito un diploma di ingegneria presso l’INSA Lyon (Institut National des Sciences Appliquées) e un Master specializzato in Innovation and Technology Management presso GEM (Grenoble Ecole de Management), Francia.

Dopo anni di ricerca e sviluppo nel campo del rilevamento dei guasti d’arco, inclusi architettura, sviluppo di algoritmi, test e standardizzazione, ora è manager dell’offerta AFDD ed è concentrato sullo sviluppo di soluzioni di rilevamento dei guasti d’arco conformi a IEC.


Nessuna Risposta

Rispondi

  • (will not be published)