Come scegliere e installare un UPS, la guida per i professionisti

Come scegliere e installare un UPS? Un installatore professionista deve districarsi tra condizioni operative, carichi ed esigenze sempre diversi. Scopri le opportunità di business nell’era della digitalizzazione.

Guida gratuita agli UPS per installatori elettrici

L’attuale momento storico vede industria e terziario all’apice del proprio sviluppo. Buona parte del merito va sicuramente ai recenti strumenti digitali, capaci di incrementare, ottimizzare e migliorare processi e attività. C’è però un fattore in grado di interrompere – anche solo momentaneamente – questo trend: l’interruzione dell’erogazione di elettricità.

Scarica la Guida alle Soluzioni UPS per installatori

Perché se da un lato è vero che siamo in grado di monitorare macchine e impianti o accedere alle relative informazioni di funzionamento in qualunque momento, dall’altro è altrettanto vero che è sufficiente un blackout o uno sbalzo di corrente per interrompere l’erogazione di un servizio o, peggio, guastare costosi dispositivi.

Le abitazioni non sono esentate da questi possibili problemi: possiamo contare sulla domotica più avanzata, capace di migliorare comfort e sicurezza e ridurre i consumi in bolletta, ma anch’essa dipende in maniera evidente dalla disponibilità di elettricità.

Per questo motivo sono nati gli UPS (Uninterruptible Power Supply), chiamati anche gruppi di continuità: il loro scopo principale resta quello di evitare l’interruzione dell’erogazione di energia, ma negli anni è emerso come le loro funzionalità possano andare ben oltre, al fine di tutelare sia le attività a valle, sia i dispositivi stessi.

Perché installare un UPS

Innanzitutto, occorre comprendere a fondo il funzionamento di un UPS per stabilirne la tipologia e il dimensionamento.

Che tipo di carico dovrà gestire? L’assorbimento sarà lineare o ci saranno dei picchi? Per quanto tempo dovrà essere garantita l’attività dell’UPS? In che luogo e in che condizioni dovrà operare?

Non solo: un moderno UPS presenta molte altre funzionalità di certo non secondarie, come il monitoraggio integrato della linea (e la conseguente segnalazione di eventuali anomalie) e la gestione degli sbalzi di tensione (situazioni non rare in occasione di eventi meteorologici avversi o in zone dove la linea elettrica presenta dei problemi).

L’UPS non è dunque utile solo per assicurare la continuità operativa di un ufficio, un negozio o una abitazione, ma anche per preservare l’integrità delle apparecchiature a esso collegate.

UPS e opportunità di business

Le risposte a queste domande consentono di comprendere quale sia il migliore approccio da seguire.

Molte realtà infatti ignorano persino l’esistenza degli UPS e il loro principio di funzionamento: un primo approccio da parte di un installatore può essere dunque quello di analizzare la situazione, le esigenze e le possibili criticità per avanzare una proposta coerente con tutte le variabili in gioco.

Non dimentichiamo poi che non basta installare un UPS e dimenticarselo. Proprio come a nessuno farebbe piacere scoprire di avere la ruota di scorta sgonfia solo quando si ha una ruota della macchina a terra, allo stesso modo gli UPS – come qualsiasi altro apparecchio – necessita di un minimo di manutenzione e di verifiche periodiche per assicurare la propria operatività nel momento del bisogno.

Scegliere l’UPS giusto è un vantaggio per tutti

Abbiamo parlato dei vantaggi per l’utente finale: che si tratti di gestire una abitazione, un ufficio o una attività commerciale, un UPS può filtrare i disturbi nella linea elettrica e proteggere le apparecchiature, garantire un’alimentazione di riserva, permettere la continuità delle attività e, non ultimo, salvaguardare i dati sensibili.

Scegliere e dimensionare correttamente un UPS è dunque una attività cruciale, dalla quale spesso dipende il successo di un business. Ma, come visto, sono molti i criteri da considerare per evitare di incappare in errori o problemi successivi.

Schneider Electric ha sviluppato la linea Easy UPS, una gamma completa, modulare e affidabile per permettere agli installatori di scegliere con la massima sicurezza la soluzione più adatta alle specifiche esigenze di ciascun cliente, a partire dal computer di casa per arrivare agli edifici di dimensioni medio-piccole ad uso terziario, industriale e medico.

Una guida per gli installatori

Per supportare gli installatori nella scelta del giusto UPS, Schneider Electric ha realizzato una guida pensata per offrire le risposte alle principali domande.

La guida “Alimentazione elettrica sicura per applicazioni e impianti: una necessità nell’era della digitalizzazione” vuole essere uno strumento di consultazione pratico e intuitivo, divisa per tipologia di applicazione e prodotti.

La guida digitale è infine arricchita con una serie di strumenti a portata di clic utili per la selezione e la configuratore dei dispositivi.

Installare un UPS non è mai stato così semplice!

Scarica la Guida gratuita alle Soluzioni UPS.

L’autrice del blog: Alessia Varalda

Alessia Varalda è ingegnere elettrotecnico, writing and editor consulting, fotografa e blogger.

Appena laureata si è dedicata alla realizzazione di impianti elettrici per poi spostarsi nel mondo delle energie rinnovabili che ama tantissimo. Ha avuto la possibilità di scrivere e seguire il mondo dell’energia tradizionale e rinnovabile grazie ad una casa editrice tecnica. Ha quindi deciso di seguire “l’elettricità” sotto punti di vista diversi. Per circa 13 anni si è occupata de “Il Giornale dell’Installatore Elettrico”, prima come redattore, poi come responsabile della rivista.

Ha seguito, coordinato e realizzato contenuti per altre riviste: Impianti + Rinnovabili, Tecnologie Elettriche, Percorsi Illuminazione e Tis (Il Corriere IdroTermoSanitario). Inoltre ha realizzato due monografie sulle rinnovabili dal titolo Sole Acqua Aria e Acqua. Si è occupata di energia, di illuminazione, di climatizzazione e di rinnovabili. Ha organizzato corsi di formazione, convegni ed eventi legati all’energia e all’integrazione.

Leggi tutti gli articoli di Alessia Varalda.


Nessuna Risposta

Rispondi

  • (will not be published)