L’industria del cioccolato, tra tracciabilità della filiera e digitalizzazione

Le sfide a cui deve rispondere l’industria del cioccolato molte: innovazione di prodotto e  flessibilità di produzione, tracciamento della filiera, dalla fava al confezionamento, gestione attenta delle risorse idriche ed energetiche.

La digitalizzazione del settore del cioccolato

L’industria dolciaria del cioccolato è un settore in continua crescita ed evoluzione. Il cioccolato è un alimento apprezzato in tutto il mondo. Il consumo medio annuo per famiglia compreso tra i 4 e gli 11 kg. L’Italia, già ai vertici nell’industria alimentare, nella produzione di cioccolato vanta una lunga tradizione nella realizzazione di prodotti a base cacao che le consente di godere di una buona posizione sia in termini di consumo interno, sia di export.Scarica la brochure con tutte le informazioni sulla digitalizzazione del settore del cioccolatoSi tratta di un settore che deve affrontare numerose sfide, legate sia all’efficienza produttiva, energetica e alla flessibilità, sia di tipo etico e sostenibile. Ad esempio c’è la costante ricerca della qualità e della tracciabilità del prodotto a partire dalla fava di cacao.

Le piantagioni, infatti, si trovano principalmente in Paesi in via di sviluppo. In questi luoghi occorre garantire le migliori condizioni di lavoro delle comunità locali e programmi di approvvigionamento sostenibile nel rispetto dell’ambiente.

Sostenibilità: l’importanza delle certificazioni

Sulle confezioni dei prodotti di largo consumo sono sempre più presenti loghi e indicazioni che ne evidenziano l’origine geografica e le modalità di produzione, valorizzando la filiera etica.

Altrettanto importanti sono le costanti innovazioni e lo sviluppo di nuovi sapori e consistenze. Una filiera controllata è invece indispensabile per soddisfare le esigenze di sicurezza alimentare e per rispondere al mercato cosiddetto free from, cioè privo di allergeni e contaminanti (ad esempio senza glutine, senza lattosio).

Digitalizzazione: la chiave per l’industria del cioccolato

Praline, barrette, ovetti, tavolette… la realizzazione del cioccolato è tutt’altro che semplice e il processo tecnologico prevede molteplici fasi. Si va dalla tostatura alla raffinazione, al concaggio, al temperaggio e al confezionamento.

Per rimanere competitivi sul fronte della qualità e dei costi è fondamentale impiegare le più avanzate tecnologie, come una elevata automazione, il ricorso all’IIoT e in generale una supervisione completa dell’impianto e delle singole macchine.

Schneider Electric supporta l’industria del cioccolato fornendo gli strumenti e il know how adatto a implementare la digitalizzazione dei processi e sfruttarne così i vantaggi, quali:

  • Monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici e idrici;
  • Gestione smart dei parametri fondamentali dell’intero processo tecnologico per garantire qualità e sicurezza alimentare;
  • Tracciatura di tutte le attività per ogni ciclo di produzione per la completa gestione e riduzione dei costi;
  • Diagnostica avanzata e manutenzione programmata;
  • Flessibilità operativa per gestire produzioni diversificate e Private Label.

Leggi tutti i post di Patrizia Copreni dedicati ai Distretti Italiani.


Nessuna Risposta

Rispondi

  • (will not be published)